Assemblare un PC per fare musica non è così semplice come si può pensare. La tendenza di molti di noi è quella di andare in un negozio di computer e prendere il PC che costa meno… beh, questo è il modo migliore per dare ragione a tutti quelli che ti dicono che per fare “certe cose” devi prendere un MAC.

Se la vostra intenzione però è quella di non spendere migliaia di euro per una macchina poco espandibile e soggetta a discutibili politiche di marketing che non fanno altro che spogliare i loro utilizzatori, allora potete optare per una macchina Windows che non si pianta e può essere performante quanto e anche più del MAC più costoso… qualche fanboy potrebbe avere qualcosa in contrario ma posso assicurarvi che se assemblate il vostro PC con criterio, non ci comporterà peggio del costosissimo MAC PRO e vi costerà meno della metà.

Assemblare un PC con criterio significa scegliere una componentistica adeguata al lavoro che dovrà fare e quindi optare per una scheda madre di marca con un chipset stabile (in questo articolo la nostra scelta cade su una ASUS con chipset X299 per i modelli SuperComputer e Medium, mentre sullo stabile Z270 per il Basic), una CPU di alto livello (abbiamo scelto le nuovissime di Intel su socket 2066 per i modelli SuperComputer e Medium, mentre le ottime Kaby Lake su socket 1151 per il Basic), e degli hard disk di tutto rispetto: a questo proposito è sempre consigliabile tenere un SSD veloce per il sistema operativo ed i programmi; nei modelli SuperComputer e Medium ho consigliato anche hard disk separati per campioni e progetti audio, mentre nel Basic l’ottimo Black di Western Digital da 2Tb non vi farà rimpiangere troppo le soluzioni precedenti.

Naturalmente il Supercomputer costa parecchio, il Medium è più abbordabile mentre il Basic è davvero il minimo che potete spendere per avere una macchina che non vi darà alcun problema e per la quale nessuno vi potrà dire: era meglio se prendevi un MAC. Tutte e tre sono configurazioni che hanno un certo costo in quanto tutte e tre sono DAW di tutto rispetto, naturalmente, se pensate di fare piccole produzioni casalinghe allora non andate oltre il BASIC, sarebbero come comprare una Ferrari per spostarsi in città.

Nella lista sono presenti anche dei consigli legati alle interfacce audio anche se io consiglio sempre di preferire l’ottima Arturia Audiofuse che ha un rapporto qualità/prezzo senza eguali.

Nel lasciarvi alla mia selezione vi ricordo che ho predisposto una pagina con dei consigli più generici per assemblare il vostro PC che potete consultare cliccando su questo indirizzo.

Nel caso in cui sentiate la necessità di rivolgervi ad un esperto per l’assemblaggio e la scelta dei componenti, potete contattarmi a questo indirizzo.

SuperComputer

ALIMENTATORE

SSD PROGETTI AUDIO

 

SSD CAMPIONI

SCHEDA AUDIO

LETTORE DVD

TASTIERA E MOUSE

Medium

ALIMENTATORE

 

LETTORE DVD

TASTIERA E MOUSE

Basic

IL RESTO…