La nota casa di produzione Spectrasonics produce una serie di eccezionali strumenti virtuali dalle caratteristiche qualitative molto elevate.

Tra questi mi preme segnalare Omnisphere, il seguito del fortunatissimo Atmosphere

OMNISPHERE

omnisphere

Con i suoi 7234 suoni organizzati per categorie, Omnisphere è di sicuro il miglior sintetizzatore virtuale del suo genere. Nella figura in alto potete godere dell’interfaccia del software al momento della scelta del nostro suono. Nel momento in cui selezionate il suono desiderato nella finestra in basso a destra vengono caricati i dettagli dello stesso e cioè la dimensione dei campioni e le caratteristiche del suono (compreso il modo in cui il campione interagisce con i controller midi).

omnisphere2

Cliccando sul bottone Multi entriamo in quest’altra schermata. Qui potete caricare un suono diverso negli 8 slot disponibili ed assegnare ad ogni slot un canale midi differente. In questo modo potrete aprire una sola istanza di Omnisphere in Cubase ed utilizzare 8 differenti suoni in 8 differenti tracce midi. Come vedete ogni singolo slot è personalizzabile in termini di Volume (Level), bilanciamento (Pan) e per le eventuali uscite effetti (manopole Aux) che impostiamo nella scheda FX (vedi figura successiva).

 

omnisphere_fx

Eccoci nella sezione FX. Qui possiamo impostare per ogni uscita (AUX) 4 differenti tipologie di effetti: abbiamo compressori, riverberi, enhancer, flanger e chi più ne ha, più ne metta :)

omnisphere_edit

Ed infine Omnisphere, da synth che si rispetti, permette di poter personalizzare ogni singolo suono, di modificare gli lfo, l’inviluppo della forma d’onda del campione, aggiungere filtri, cambiarle la modulazione, il pitch… anche qui le opzioni sono tantissime

GLI ALTRI SYNTH

Spectrasonic produce anche altri synth, tra questi STYLUS RMX, strumento indispensabile per chi ama lavorare con i loop, e Trillian un modulo per basso davvero eccezionale