3D Touch” è il nome che Apple ha utilizzato per descrivere la nuova tecnologia alla base dello schermo del suo ultimo iPhone. In parole povere gli utenti iPhone 6S avranno a disposizione uno strumento in grado di misurare il livello di pressione col quale le nostre dita stanno interagendo con lo schermo.

Questa nuova funzionalità ha naturalmente fatto brillare gli occhi di chi sviluppa software musicali per iOS: l’analogo del 3D Touch nel mondo delle tastiere musicali è il cosiddetto “aftertouch”, un controller di tipo MIDI integrato in molte tastiere professionali che permette di misurare proprio la pressione del dito sul tasto.

Dal video che vi proponiamo in basso potete rendervi conto delle potenzialità di questo strumento che sostanzialmente permetterà di ottenere effetti di modulazione del suono sugli strumenti musicali per iPhone, prima impossibili.

Avete un iPhone 6S o 6S Plus? Provate bismark bs-16i, il primo synth già compatibile con la tecnologia, acquistabile a 7,99€ sull’App Store:

https://itunes.apple.com/it/app/bismark-bs-16i/id388149926?mt=8