Motu ha dato il via alla distribuzione della sua nuova Ultralite AVB, un’interfaccia audio compatta USB 2,  18 IN e 18 OUT,  con DSP mixing che funziona anche stand-alone (nella buona tradizione Motu), controllo wireless, audio networking e naturalmente qualità MOTU sul fronte  convertitori.

VEDI ANCHE: Motu Ultralite MK III Hybrid

Sul pannello frontale della scheda troviamo l’ingresso microfonico (questa volta separato da quello hi-z per la chitarra) ed un ulteriore ingresso jack, sul retro troviamo il secondo XLR microfonico e 6 ingressi jack bilanciati, a questi si aggiungono 8 canali ADAT (commutabili in canali stereo TOSLink), i connettori MIDI IN e OUT e le 8 uscite jack bilanciate le cui due principali raggiungono un range dinamico di 117db, rivaleggiando con altre interfacce di prezzo superiore.

ultralite-front-rear-stack[1]

La scheda può essere collegata alla DAW tramite USB ma anche tramite cavo ethernet (quest’ultimo solo se avete un MAC con OSX Yosemite).

I DSP offrono una potenza di calcolo raddoppiata rispetto a quella delle precedenti interfacce ed il mixer digitale è stato totalmente ridisegnato offrendo 48 input, 12 bus stereo ed i soliti effetti gestiti da DSP (senza quindi carico per la CPU del computer): EQ, compressore  e reverbero.

La Motu UltraLite AVB costa 649$ e sarà presto disponibile anche nel nostro paese.

Per maggiori informazioni consultate la pagina ufficiale del prodotto sul sito dei produttori.