MOTU ha annunciato l’arrivo di Track16, nuova interfaccia audio pensata per l’home studio che, come altre recenti soluzioni della casa americana, offre connettività USB e FireWire insieme.

Caratterizzata da un design originale e indubbiamente piacevole (anche se andrebbe provata un po’ per capire quanto questo sia funzionale o, al contario, conceda molto all’estetica), fra le sue caratteristiche principali troviamo:

  • supporto audio fino a 192 kHz e 24 bit
  • fino a 16 ingressi e 14 uscite (fra analogici e digitali): in particolare sono presenti 2 ingressi microfonici, 2 ingressi strumentali, 2 ingressi a livello di linea (oltre ad uno mini-jack), 4 uscite bilanciate, e il supporto per tre standard di I/O digitale (S/PDIF, ADAT, SMUX)
  • software di gestione CueMix FX con effettistica integrata (equalizzatore, riverbero, compressore) e strumenti per l’analisi dell’audio
  • metering a led
  • connettività USB 2.0 e FireWire
  • software AudioDesk 3 (sequencer di MOTU) incluso (solo per Mac OS X)

Fonte – Sito Ufficiale del prodotto