iZotope ha aggiornato la sua popolare suite per il mastering Ozone alla versione 6.1 introducendo nuove funzionalità e migliorando la stabilità generale.

Nel dettaglio queste le novità incluse nell’aggiornamento:

  • Aggiunta modalità Tube Limiter.
  • Aggiunta la funzionalità Adaptive Release nel modulo Dynamics.
  • Aggiunti i Module Presets.
  • Aggiunta la possibilità di personalizzare i preset di default.
  • Aggiornata la selezione nella segmentazione (per selezionare più facilmente le regioni dei loop).
  • Aggiunta la numerazione automatica della traccia in fase di export.
  • Aggiunta l’opzione di auto-blanking nel Dither.
  • Aggiunti nuovi preset in Dynamics e Maximizer.
  • Migliorato l’algoritmo dedicato al rilevamento del livello di picco in Dynamics.
  • Risolto il problema dei crash in OS X quando vengono usati software per l’accessibilità.
  • Risolto il delay tra segnali mid e side nell’EQ digitale quando il buffer dell’EQ viene impostato su valori alti.
  • Risolto il caricamento dei preset Legacy.
  • Migliorata la qualità sonora quando si passa da Maximizer, EQ, e Dynamic EQ.
  • Correzione errori ed altre piccole migliorie.

Chi ha già acquistato la versione 6 può scaricare l’aggiornamento gratuitamente, i nuovi clienti invece pagheranno 199$ per la versione standard e 599$ per quella Advanced (299$ per chi viene da Ozone 5).

Per tutte le informazioni consultate la pagina ufficiale del prodotto.